Link Sponsorizzati

Protocollo eGLU 1.0 per l’analisi esplorativa dei siti web

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinby feather
Logo del protocollo eGlu 1.0 in scritta blu su sfondo bianco
 Scarica la versione pdf del protocollo eGlu 1.0

___________________________________

Dettagli sul gruppo di lavoro per l’usabilità e sul protocollo

Per maggiori informazioni su questo progetto vedi la pagina deidicata sul sito del Ministero per la Pubblica Amministrazione

___________

Gli obiettivi del Gruppo di Lavoro per l’Usabilità (GLU)

Nel quadro delle politiche di miglioramento della qualità dell’interazione dei cittadini con i servizi pubblici on line, il Dipartimento della Funzione Pubblica (DFP) ha previsto in sede di programmazione dell’attività amministrativa per il 2012, un’iniziativa per la definizione e la messa a punto di una metodologia di rilevazione a basso costo per migliorare l’usabilità dei siti web pubblici, anche in attuazione degli“Indirizzi sull’usabilità” delle Linee guida per i siti web della PA.
L’obiettivo è quello di definire, previa sperimentazione, uno strumento metodologico che supporti le attività di progettazione e sviluppo editoriale dei siti pubblici nella valutazione delle criticità di navigazione e interazione con gli utenti. E’ noto quanto questa fase “diagnostica” della qualità in uso delle interfacce web sia decisiva e determinante per il design e/o redesign user oriented.
A questo riguardo, in particolare, i test di usabilità a basso costo (secondo un approccio “discount usability”), realizzabili con poche risorse e know‐how non specialistico, sembrano proporsi come uno strumento adatto e praticabile per tutti coloro ‐ dai comunicatori pubblici agli esperti ICT, dai redattori web ai webmaster e webdesigner – vogliano impegnarsi nell’ambito delle redazioni web pubbliche per semplificare e facilitare l’accesso ai contenuti e ai servizi di e‐government, da parte dei cittadini utenti di internet.
E’ per questo che, con l’impegno coordinato di amministrazioni pubbliche impegnate nella gestione di processi di qualità dei siti web, del mondo accademico, della ricerca e delle società pubbliche di servizi informatici e di certificazione , il Dipartimento si propone con il Gruppo di lavoro di mettere a punto un “prodotto” facilmente utilizzabile per migliorare l’usabilità dei siti web, prodotto da distribuire gratuitamente agli operatori pubblici.
Un altro obiettivo dei lavori del Gruppo è quello di raccogliere le esperienze pubbliche di usabilità esistenti sul territorio, per poter realizzare una mappa di quelle più interessanti e avanzate, per valorizzarle, metterle a fattore comune e, se possibile, premiarle pubblicamente. A questo scopo è stato predisposto on line un questionario per conoscere entro il periodo di attività del GLU (gennaio 2013, ma la prima scadenza è 30 novembre 2012) la situazione esistente a livello nazionale in tutte le amministrazioni pubbliche (centrali e territoriali).

Le attività

Nei mesi di ottobre-dicembre 2012, si sono tenute riunioni del Gruppo di lavoro:
  • il 2 ottobre, di avvio delle attività presso il DFP
  • il 16 ottobre, in audioconferenza
  • il 6 novembre, in presenza, presso il DFP
  • il 30 novembre, in webconference
  • il 7 dicembre, in presenza
L’attività è proseguita – dopo l’invio avvenuto il 24 dicembre 2012 della prima versione del protocollo messo a punto dal gruppo di esperti -, con la sperimentazione della procedura da parte di tutte le PA presenti nel GLU.
Nell’anno 2013 è stata rilasciata e discussa un’ullteriore versione del protocollo tenendo conto delle proposte avanzate dalle PA negli incontri tenuti:
  • il 22 gennaio, in webconference
  • il 29 gennaio, in presenza
  • il 14 maggio, conclusiva, in presenza.
E’ stato inoltre messo a disposizione del Gruppo lo spazio Forum già dedicato all’Usabilità ABC (A Basso Costo), per raccogliere sollecitazioni e contributi di discussione, sul sito del Dipartimento della Funzione Pubblica nel quale viene data notizia  – e seguita nel corso del suo svolgimento – dell’iniziativa sulla metodologia al centro dei lavori del gruppo.

La mappa concettuale dei lavori del GLU

 

Mappa concettuale GLU

___________________

ELENCO DEI PARTECIPANTI

Coordinatore
Emilio Simonetti – Dipartimento della Funzione Pubblica

Supporto al coordinamento
Alessandra Cornero – FormezPA

Segreteria tecnica
Alessandro Staiti – Agenzia per l’Italia digitale

Coordinatore gruppo tecnico-scientifico
Simone Borsci  Università di Perugia e Brunel University

Referenti amministrazioni territoriali
Chiara Mancini – Regione Emilia-Romagna
Alessandra Cornero – FormezPA

Componenti
Anna Maria Ambrosini – Dipartimento della Funzione Pubblica
Silvana Bastianello  Ministero della Giustizia
Marco Bordignon – ErgoCert
Simone Borsci – Università di Perugia, CognitiveLab
Alberto Bruni – Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Gianluca Cacciotti – Dipartimento della Funzione Pubblica
Franco Carcillo – Comune di Torino
Cludio Celeghin – Agenzia per l’Italia digitale
Josè Compagnone – Università Suor Orsola Benincasa
Mirko Corli – Comune di TorinoDavide
Davide D’Amico – Dipartimento della Funzione Pubblica
Antonio De Vanna – Fondazione ASPHI
Francesco Di Nocera – Università di Roma
Renzo De Simone – Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Stefano Federici – Università di Perugia, CognitiveLab
Pierluigi Feliciati – Università di Macerata
Giada Forte – ErgoCert/Ergoproject
Maria Grazia Guerrazzi – Sogei
Lucio Lamberti – Politecnico di Milano
Oriana Malatesta – Ministero del Lavoro e delle politiche sociali
Francesco Marcolin – ErgoCert
Salvatore Marras – FormezPA
Laura Massoli – Dipartimento della Funzione Pubblica
Simon Mastrangelo – ErgoCert/Ergoproject
Maria Laura Mele – Università “La Sapienza” di Roma
Maria Teresa Natale – Osservatorio tecnologico per i beni culturali
Anna Rita Orsini – Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Ennio Paiella – Fondazione ASPHI
Gaetano Pellegrini – Sogei
Anna Maria Piccolo – Dipartimento della Funzione Pubblica
Marco Ranaldo – ASL TORINO 2
Maria Pia Rendini – Dipartimento della Funzione Pubblica
Piercarlo Sommo – ASL TORINO 2
Daniela Tartarelli – Dipartimento della Funzione Pubblica
Andrea Tempera – Osservatorio tecnologico per i beni culturali
Patrizia Tocci – Ministero del lavoro e delle politiche sociali
Marco Versari – Dipartimento della Funzione Pubblica
Marinella Volpe – Dipartimento della Funzione Pubblica
Francesco Zambelli – CIT Provincia di Brescia